W3vina.COM Free Wordpress Themes Joomla Templates Best Wordpress Themes Premium Wordpress Themes Top Best Wordpress Themes 2012

Orche marine e calamari giganti a New York esperienza negli abissi con Encounter

Oltre la cornice gialla per un’immersione negli abissi dell’oceano a Times Square. Il sei ottobre apre i battenti a New York ‘National Geographic Encounter’, la nuova attrazione firmata appunto National Geographic che trasporterà i visitatori in un viaggio mozzafiato attraverso i fondali spettacolari dell’oceano Pacifico. Una sorta di ottava meraviglia dell’intrattenimento sviluppato dallo stesso team da Oscar di ‘Game of Thrones’ e ‘Hugo Cabret’ di Martin Scorsese situata al civico 226W della 44ma strada proprio accanto a Gulliver’s Gate, il mondo in miniatura a Times Square.
‘National Geographic Encounter’ e’ stato creato da Spe Partners e come loro stesso hanno sottolineato non si tratta di un museo o un acquario, non ci sono infatti animali veri, bensi di un incontro, come dice lo stesso nome, con la vita dei fondali marini. Una tecnologia portata oltre i limiti degli effetti visivi e anche sonori grazie al compositore premio Grammy David Kahne il quale ha raccolto centinaia di suoni sottomarini per creare un’esperienza che consente di ascoltare il ‘rumore/silenzio’ dei fondali marini.
Durante il viaggio nell’Encounter ci si imbatterà in orche marine, una megattera di oltre 15 metri che compiendo acrobazie sembrerà quasi sfiorare i visitatori, calamari giganti impegnati nella ricerca di cibo nella battaglia per la sopravvivenza e una spettacolare barriera corallina ripresa dai fondali delle isole Salomon.
“Siamo andati oltre quelle che sono le tipiche attrazioni – ha detto all’ANSA Lisa Truitt, Chief Creative Officer e Managing Partner di SPE – abbiamo messo assieme l’incredibile capacita’ di raccontare di National Geographic con un mix innovativo di effetti tecnologici. Per la prima volta in assoluto i visitatori oltrepasseranno l’iconica cornice gialla (simbolo del National Geographic, ndr) e saranno catapultati in un mondo mai visto altrimenti”. Encounter apre quasi in concomitanza dell’inizio delle festività natalizie, quando New York viene presa d’assalto dai turisti di ogni parte del mondo e la gestione dell’attrazione chiedera’ al pubblico di arrotondare il prezzo del biglietto (39 dollari e 50, ndr) per raccogliere fondi da destinare agli enti che si occupano della salvaguardia degli oceani.
“Intrattenimento con un scopo” – come e’ stato sottolineato durante la presentazione alla stampa.
Il National Geographic, che l’anno prossimo festeggerà i 130 anni di attività, sta pianificando attrazioni simili in altre parti del mondo, Italia compresa. Come appreso in esclusiva dell’ANSA, il luogo prescelto e’ Pompei, dove si vuole ricreare la vita della citta’ distrutta dall’eruzione del Vesuvio nel 79 D.C.. Come confermato all’ANSA da esponenti dello stesso National Geographic, l’attrazione potrebbe essere aperta già dall’anno prossimo se andranno in porto le trattative.

Attualità

Cronaca

Powered By AK Featured Post

Spettacolo

NEWS FR

NEWS UK

NEWS ES

La Verità

Maurizio Belpietro

commenti

commenti
graphics-unicef-842824

ANTI VIOLENZA

numeroverdeBanner

SALUTE

panteon

Sport

© 2017 Almaghrebiya. All Rights Reserved. Accedi - Designed by Gabfire Themes