W3vina.COM Free Wordpress Themes Joomla Templates Best Wordpress Themes Premium Wordpress Themes Top Best Wordpress Themes 2012

RIFLESSIONE: ISLAM E NAZIFASCISMO di Alberto Rosselli

Centro Studi Averroè di Roma, oggi 22 settembre, presentazione del libro Islam e nazifascismo, un’alleanza che avrebbe potuto modificare l’assetto mediorientale, di Alberto Rosselli

Il giornalista e saggista storico Alberto Rosselli ha presentato il suo libro Islam e nazifascismo, un’alleanza che avrebbe potuto modificare l’assetto mediorientale presso il Centro Studi Averroè di Roma. L’On. Souad Sbai, esperta di scenari geopolitici, dopo aver sottolineato il grande impegno storico di Alberto Rosselli, ha espresso parole di solidarietà per le minacce ricevute. L’On. Gianni Alemanno ha salutato i partecipanti e ha espresso paole di stima incondizionata per Souad Sbai.  Durante il Convegno, Alberto Rosselli  ha spiegato l’evoluzione delle relazioni diplomatiche che, tra il 1933 e il 1945, intercorsero tra il Gran Muftì, Hajjl Muhammad Amln al-Husayni, e la Germania nazista e l’Italia fascista. Questo saggio storico ha infatti ricostruito l’intesa ideologica e strategica fra la politica nazista e fascista e l’insorgenza islamista spiegando un connubio poco noto di quegli  anni. Il 28 novembre 1941, Al Husayni, figura chiave dell’alleanza islamo-nazista, si recò in Germania per parlare con Hitler e prendere contatto con i capi nazisti al fine di favorire le ragioni dell’indipendenza dei Paesi arabi. Il 10 febbraio 1943, Husayni creò la Waffen-Gebirgs-Division der SS Handschar, formata soprattutto da musulmani provenienti dalla Croazia, che all’epoca includeva la Bosnia ed Erzegovina. Un’altra prova di questo connubio è datata 1938 quando il governo tedesco creò una trasmissione radio di propaganda nazista in lingua araba. Rosselli ha evidenziato che la visione antioccidentale, antidemocratica ed antisemita dei regimi totalitari è stata ripresa dal sedicente Stato islamico. Il libro scritto da Adolf Hitler Mein Kampf è stato diffuso nel mondo arabo, sono state infatti vendute 30 milioni di copie in Medio Oriente e nel Maghreb. L’Europa, ha ricordato Rosselli, ha rinnegato le sue radici ebraico-cristiane, preferendo un laicismo quasi “esasperato”. L’aspetto demoniaco dell’Occidente è utilizzato dall’estremismo come prova della sua inferiorità.

IZ

Attualità

Cronaca

Powered By AK Featured Post

Spettacolo

NEWS FR

NEWS UK

NEWS ES

La Verità

Maurizio Belpietro

commenti

commenti
graphics-unicef-842824

ANTI VIOLENZA

numeroverdeBanner

SALUTE

panteon

Sport

© 2017 Almaghrebiya. All Rights Reserved. Accedi - Designed by Gabfire Themes