W3vina.COM Free Wordpress Themes Joomla Templates Best Wordpress Themes Premium Wordpress Themes Top Best Wordpress Themes 2012

Due italiane: una è la forza, l’altra è la debolezza

Lara Bombonati, 26 anni di Alessandria. Elisa Mele, 20 anni da Brescia. La prima vuole unirsi all’ISIS, mettere cinture esplosive a bambini inconsapevoli e veder rapire e stuprare donne e bimbe cristiane, per contribuire all’utopico e folle sogno del califfato… Elisa lascia il dorato mondo del calcio, di cui è protagonista e, a 20 quando […]

Terroristi senza scampo

Ho piacere di sentire commenti in merito alla presente riflessione, fatta da un individuo libero, assai credente della sacralità della vita, all’uomo inteso quale entità aperta e centro delle relazioni. ” Da cittadino italiano naturalizzato, espressamente laico e liberale, amante dei valori Repubblicani non negoziabili di libertà, di democrazia e di parità tra donne e […]

LA STAGIONE DELLE NOMINE

    Di LUIGI BISIGNANICaro direttore, se non abbandona prima a causa della crisi del sistema bancario, anche Ignazio Visco, il più bel «mandarino» dell’ albero Banca d’ Italia, verrà sostituito dal governo nel 2017. Un anno in cui si gioca la vera partita per il potere. E Matteo Renzi, magari alla guida di un […]

IN NOME DELL’INTEGRALISMO E DELLA PAURA. Alfano basta offendere le Donne

di Souad Sbai “Questione “burkini”: in Francia si vieta nel nome del laicismo, in Italia si tollera, secondo Alfano non per rispetto dell’autodeterminazione di ciascuno a vestirsi come piu’ gli (o/le) garba, ma per evitare “provocazioni che potrebbero attirare attentati”. Ovvero, da noi si tollera per paura di offendere gli integralisti… fra le due posizioni […]

PERCHE’ BISOGNA RICORDARE HINA SALEEM …

di SOUAD SBAI Era l’11 agosto 2006 quando Hina Saleem, fu uccisa dal suo aguzzino. Non era un aguzzino qualunque, ma suo padre. Come può un padre che dona la vita decidere freddamente di levarla alla figlia? Come può un padre che lascia un paese che solitamente nega le libertà più elementari, a sua volta […]

RAID USA IN LIBIA, SBAI: “QUALCUNO CI HA PORTATO FIN QUI. ISIS ANDAVA BLOCCATO PRIMA INVECE DELLA GUERRA ALLA RUSSIA”

“Si sono mossi molto tardi: l’Isis andava combattuto quando era circoscritto a Dacca a Fallujia,  andava bloccato là. Ma invece di fare la guerra a questi, abbiamo fatto la guerra alla Russia”. Netta l’analisi di Souad Sbai, giornalista, scrittrice ed esperta di scenari geo-politici, che nell’intervista con Intelligonews svela una notizia sul ruolo dell’Italia in […]

ROUEN, SOUAD SBAI: ” MI HA RICORDATO L’ALGERIA DEL ’95 DAGLI INTELLETTUALI AI BAR FINO AI SACERDOTI”

C’è un salto di qualità: sgozzare un prete dentro una chiesa, leggere un sermone dentro la chiesa, mi fa ricordare l’Algeria del ’95”. Il particolare lo evoca Souad Sbai, giornalista e presidente dell’Associazione delle Donne marocchine in Italia, tornando al massacro dei monaci decapitati nel monastero di Tibhirine. Nella conversazione con Intelligonews, mette in guardia […]

GERMANIA, SBAI: “FALLITO IL MULTICULTURALISMO DI MERKEL. TROPPO BUONISMO SUI GIOVANI MIGRANTI SENZA GENITORI”

“La Merkel incassa il fallimento totale del suo multiculturalismo”. Netta l’analisi di Souad Sbai, giornalista e presidente dell’Associazione delle Donne marocchine in Italia che nell’intervista con Intelligonews commenta l’ultima scia di sangue che da Nizza porta in Germania sotto il nome di attacco terroristico. Con un inedito sulle stragi al Bataclan e a Bruxelles. Dalla […]

IMMIGRAZIONE, QUESTA COSA CI STA SFUGGENDO DI MANO

di SOUAD SBAI Confindustria si accorda col Viminale per l’“inserimento” degli immigrati nelle fabbriche. A Vipiteno un “cooperante” cerca donne disposte a fare sesso coi “richiedenti asilo”. A Sesto Fiorentino un’ispezione a un capannone industriale fa scattare la rivolta della comunità cinese, che innalza bandiere rosso-stellate e canta l’inno dei maoisti. Poco distante, a Prato, […]

Je Suis Garissa

All’indomani dell’attacco alla sede del giornale satirico “Charlie Hebdo”, avvenuto lo scorso 7 gennaio a Parigi, dove dodici persone sono morte e undici sono rimaste ferite, quasi tutti i giornali titolavano con la scritta “Je suis Charlie”. Tanto è stato lo sdegno per questo attacco brutale all’occidente, da coloro che, in nome della religione giustificano […]

La Verità

Maurizio Belpietro

hamburgheria di eataly

1386174003

commenti

commenti
graphics-unicef-842824

ANTI VIOLENZA

numeroverdeBanner

Six

LogoSix

SALUTE

panteon

© 2017 Almaghrebiya. All Rights Reserved. Accedi - Designed by Gabfire Themes