Governo: tensione sui mercati, Milano la peggiore in Europa. Spread a 151

Operatori alla Borsa di Milano in una foto d’archivio. ANSA / DANIEL DAL ZENNARO

I timori per lo stallo politico e per il possibile governo Lega-M5continuano a pesare su Piazza Affari anche dopo l’apertura positiva di Wall Street.

La Borsa di Milano peggiore in Europa: l’indice Ftse Mib chiude in calo del 2,32% e scende sotto la soglia del 24mila punti, a 23.734.

Resta sotto pressione lo spread tra Btp e Bund che in chiusura tocca i 151 punti base, il livello più alto da quattro mesi. Il mercato guarda con apprensione ai possibili piani d’azione di un governo Lega-M5s, a partire dall’ ipotesi di una richiesta di cancellazione dei 250 miliardi di debito con la Bce. Ansa. Il rendimento del titolo decennale italiano è in rialzo al 2,10%.