Catalogna, l’indipendentista Quim Torra è il nuovo presidente

L’indipendentista Quim Torra, 55 anni, è stato eletto 131esimo presidente della Catalogna al secondo turno dal Parlament di Barcellona. Candidato dal presidente deposto in esilio Carles Puigdemont, Torra ha ottenuto i 66 voti dei deputati di Junts x Cat e di Esquerra Repubblicana, le due grandi  famiglie dell’indipendentismo. Hanno votato contro i gruppi unionisti e costituzionalisti, da Ciudadanos ai socialisti fino a Podemos, che insieme contano 65 seggi. Non si sono espressi i 4 parlamentari del partito anticapitalista della Cup. La loro astensione non aveva permesso l’elezioni di Torra al primo turno, dove è  necessaria la maggioranza assoluta.

Dopo l’annuncio dell’elezione di Quim Torra, i 135 deputati dell’assemblea catalana hanno cantato l’inno nazionale “Els Segadors”. Il nuovo presidente ha pronunciato poche parole di ringraziamento dalla tribuna che ha concluso con “Visca Catalunya Llibra” (Viva la Catalogna Libera!). Il fattoquotidiano.it La sua elezione pone fine a una lunga fase di paralisi istituzionale e al commissariamento della Catalogna da parte di Madrid.