Leviamo i veli alle islamiche”. E il giudice condanna il sarto

 

 

 

 

 

 

Caro Sindaco, sarebbe il caso di dire loro che carnevale è a febbraio e se vogliono stare nei nostri Paesi devono stare alle regole degli italiani, se no tra un po’ i veli glieli leviamo con la forza”.

Per colpa di questo post su Facebook contro il velo islamico un sarto di Osimo, in provincia di Ancona, è stato condannato per diffamazione e costretto dal giudice a pagare 516 euro di multa.

Le accuse che sono piovute addosso a Luca Paolorossi sono quelle di diffamazione e minaccia. Dopo gli attentati islamici del giugno scorso, come scrive La Verità, lo stilista aveva “consigliato” al primo cittadino di adoperarsi per impedire alle donne musulmane di andare in giro per il Belpaese interamente coperte da un velo. A corredo del post Paolorossi aveva anche pubblicato una foto con due donne coperte dall’abito tradizionale islamico. Un commento su Facebook che gli costerà oltre 500 euro.