Due piramidi scoperte sul fondo dell’oceano al largo delle Bahamas

Una scoperta eccezionale. Uno di quei misteri da “triangolo delle Bermuda”. Sono le due piramidi scoperte dal blogger e cacciatore di alieni Scott Waring a meno di dieci chilometri a sud dell’isola di Providence, nelle Bahamas. Le due strutture sono larghe un centinaio di metri e alte 60 metri. Si trovano su un fondale relativamente poco profondo e potrebbero essere state costruite da un antico popolo come i Maya o gli aztechi. Una delle due infatti è molto simile per forma alle ziggurat dei Maya in Messico, con il vertice che non è una punta, ma un quadrato. L’altra, invece, cosa che infittisce ancor di più il mistero, è invece una struttura a tre facce appuntita, più simile alle piramidi costruite dagli Egizi. Liberoquotidiano. Waring non nasconde, nel suo blog, che lee strutture possano essere il lascito di civiltà aliene arrivate sulla Terra prima della comparsa dell’uomo.