Somalo torturatore, condanna a ergastolo

E’ stato condannato all’ergastolo con isolamento diurno per tre anni Osman Matammud, il 22enne di origine somala in carcere dal settembre scorso nel capoluogo lombardo e imputato a Milano con l’accusa di avere ucciso, torturato e stuprato decine di persone in un campo in Libia. Lo ha deciso la Corte d’Assise, presieduta da Giovanna Ichino, dopo circa 5 ore di camera di consiglio. ansa. Il giovane risponde di omicidio plurimo, sequestro di persona a scopo di estorsione di alcune centinaia di suoi connazionali e violenza sessuale su decine di ragazze.