Tifone Noru, potrebbe diventare un supertifone e minacciare il Giappone

Dopo quasi due settimane a spasso per il Pacifico nord-occidentale, e dopo aver dato una grande dimostrazione di forza raggiungendo la categoria 5 in modo esplosivo, il Tifone Noru si è indebolito e si trova relativamente distante dalla terraferma a sud del Giappone. Ma le probabilità di una nuova rapida intensificazione – e che possa puntare il Giappone – sono in crescita.

Lo shear verticale e acque oceaniche molto calde (30°C o più) hanno favorito una intensificazione del ciclone Noru. Il processo è stato così rapido che negli ultimi giorni di luglio è stata raggiunta la categoria 5. Si tratta, tra l’altro, del primo ciclone dell’anno che raggiunge questa intensità. Il modello europeo ECMWF vede un’evoluzione meno aggressiva, prevedendo un minimo ciclonico di 920 hPa verso l’isola di Kyushu. L’americano GFS prevede una situazione ben più preoccupante, con un autentico “mostro” ciclonico da 879 hPa. Il super tifone potrebbe raggiungere la terraferma domenica 6 agosto 2017. meteogiornale.